Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

l Consiglio della Fondazione Mattei si unisce alla soddisfazione del Dott. Renzo Fallati, per decenni Direttore della nostra Biblioteca Civica, per la sua recente nomina a Cavaliere della Repubblica.

Durante il suo pluridecennale incarico di Direttore il Dr. Fallati (Allievo del prestigioso Collegio Ghislieri a seguito dell'ottenimento di apposita Borsa di Studio di merito della Fondazione Mattei) ha saputo portare l'Istituzione Civica ad un elevato e prestigioso ruolo culturale a servizio della Città di Morbegno e del suo Mandamento, sempre al passo ed aperto alle nuove esigenze ed opportunità che il mutare dei tempi ha imposto e messo a disposizione anche della nostra piccola provincia.

Generazioni di studenti e di cittadini hanno potuto godere e godono tutt'ora della sua profonda ed eclettica cultura che con umiltà ha saputo e continua ancor oggi a comunicare e diffondere.

Il Presidente della Fondazione e il Consiglio direttivo si uniscono alla meritata soddisfazione del neo cavaliere sicuri di poter contare ancora sulla sua disinteressata collaborazione.

Nella foto il Dr. Renzo Fallati mentre tiene la conferenza serale nella giornata organizzata dall'Associazione Culturale "Omnibus" dedicata all'Architetto/scultore Giannino Castiglioni (realizzatore della monumentale tomba Mattei al Cimitero di San Martino).

Renzo Fallati

Questa la pronta risposta del Dr Fallati sulla pagina Facebook della Fondazione:

"E’ con vivo piacere che ringrazio il Presidente e il Consiglio della Fondazione Mattei di Morbegno. Parole che mi lusingano e che mi colmano di orgoglio. E colgo questa occasione per riconfermare che ho potuto dedicarmi ai miei studi preferiti (lingue letterature straniere), negli anni 1969-1973, proprio grazie alla Borsa di studio della Fondazione Mattei. Non soltanto questa Borsa mi ha permesso di vivere per quattro anni un’esperienza unica e indimenticabile al Collegio Ghislieri di Pavia, ma (quando ancora non si parlava di Erasmus) perfino di frequentare per un semestre (1972) l’Università di Zurigo (1972) e per quasi due mesi il Maximilianeum a Monaco di Baviera. Anche per questo, come un debito di riconoscenza, almeno una volta all’anno, mi sento in dovere di ricordare il grande benefattore ing. Enea Mattei, durante una visita guidata al Cimitero di Morbegno. E sarò lieto di ricordarne ancora la vita operosa e l’amore per Morbegno nei prossimi mesi di luglio e di agosto."

Renzo Fallati